Gazzetta

Ehm, l'ho scritta quando ero piccola (7-8 anni credo...), abbiate pietà!

GANDALF E' PRONTO
DICHIARAZIONE DI GUERRA CONTRO SAURON
E’ ORMAI GIUNTA LA DICHIARAZIONE UFFICIALE
Proprio oggi ci è giunta la notizia, dalle labbra dello stesso Gandalf.
Ha dichiarato che per il bene dell’umanità è necessario distruggere il nemico, tanto più che ora fonti non certe testimoniano che l’Anello del Potere è di nuovo in giro, ora di proprietà di un hobbit il cui nome pare essere Bilbo Baggins.
GRANDE SCOPERTA
LOCALIZZATO ANELLO DEL POTERE
PARE ESSERE DI PROPRIETA’ DI UN CERTO FRODO BAGGINS
Proprio uno hobbit è diventato il Portatore dell’Anello! Come avrete già letto, il detentore del preziosissimo monile è un comune mezzuomo della contea di Hobbittopoli.
Bilbo Baggins, il primo proprietario lo ha donato a suo nipote per poi fuggire tra le montagne. Sappiamo che anche il giovane in questione ha abbandonato il paese, ma a differenza dello zio, ora è sulla strada per Gran Burrone. Lungo la strada ha incontrato i servi di Sauron, i Nazgùl, che hanno cercato di sottrargli l’Anello con la forza. Ora, in compagnia di un ignoto e misterioso Ramingo, dovrebbero trovarsi sulla strada per Colle Vento.
TRAGEDIA A COLLE VENTO
NAZGUL ATTACCANO SENZA PIETA’
UNA LOTTA SPIETATA PER LA CONQUISTA DELL’ANELLO
I nostri inviati speciali proprio oggi hanno scoperto che una grande tragedia si è consumata a Colle Vento. Uno degli imprudenti hobbit avrebbe acceso un fuoco, attirando l’attenzione dei Cavalieri Neri, già da qualche giorno sulle loro tracce. Essi sono accorsi sul posto ed hanno pugnalato il Portatore dell’Anello. Poco dopo, il Ramingo, compagno degli hobbit, ha scacciato i Nazgùl; ma essi non si sono arresi e, mentre gli hobbit proseguivano verso Gran Burrone, essi li hanno nuovamente assaliti e pare che, solo grazie all’aiuto di un certo elfo chiamato Glofindel, siano riusciti ad arrivare sani e salvi a Gran Burrone,dove si sono rifocillati e riposati.
RAPPRESENTANTI FINALMENTE SCELTI
LA COMPAGNIA DELL’ANELLO E’ STATA FORMATA
MA NON SI PUO’ DIRE CHE NON CI SIANO LITIGI
Finalmente, dopo tanti litigi e diverbi, sono stati scelti i rappresentanti della Compagnia. Sono molto diversi tra loro, sia per razza, sia per carattere che per modo di pensare.”Non potevano scegliere membri più contraddittori!” ci ha confidato scherzosamente Gandalf, che è diventato, ovviamente, il capo della Compagnia. Ecco l’elenco di chi è stato scelto: Gandalf (stregone), Aragorn (il misterioso Ramingo), Frodo (il Portatore dell’Anello), Sam,Pipino e Merry (hobbit), Gimli (nano), Legolas (elfo), Boromir (uomo). Essi si sono messi in viaggio e sono arrivati fino alla miniera di Moria.
TRAGEDIA TOTALE PER LA COMPAGNIA
MORTE DI GANDALF E DI BOROMIR
TUTTI PIANGONO LA MORTE DEI DUE PRODI
A Moria, i nostri eroi sono stati assaliti da migliaia di Orchi, Orchetti, Giganti e Troll, ma la cosa più spaventosa è avvenuta quando Gandalf, solo, si è ritrovato a fronteggiare un Balrog. Egli, però, non ha vacillato e con un paio di incantesimi ha buttato l’avversario giù dal ponte dove avveniva lo scontro. Ma l’immonda creatura, con un colpo della sua micidiale frusta, ha agganciato lo stregone portandolo verso la sua fine. All’uscita dalle miniere, la Compagnia, stremata, si è recata verso il bosco degli elfi, dove avrebbe sostato, e successivamente verso le cascate di Amon Dihn. Poi si sono fermati sulla costa e sono stati assaliti da una pattuglia di Urukai, che avrebbe preso prigionieri Merry e Pipino ed ucciso Boromir. Nel corso della battaglia, Frodo e Sam, invece, sembrano essere fuggiti oltre il fiume.
BATTAGLIA SANGUINOSA
SCONTRO AL FOSSO DI HELM
GLI URUKAI ATTACCANO ROHAN
Proprio mentre Aragorn, Gimli e Legolas si recavano a Rohan, un’altra truppa di diecimila Urukai si è diretta verso la popolazione, che nel frattempo era stata fatta evacuare al Fosso di Helm. Ovviamente i nostri eroi hanno combattuto, e grazie ai rinforzi inviati dalle campagne vicine e l’aiuto dei cavalieri ribelli, hanno vinto! Ora essi si recheranno a Gondor, dove li aspetta una più impegnativa battaglia.
GLI HOBBIT SI DANNO DA FARE
DISTRUZIONE DI ISENGARD E RITORNO DI GANDALF
IL RISVEGLIO DEGLI ENT
Finalmente gli ent si sono svegliati ed hanno distrutto Isengard, abitazione del traditore Saruman. I mostruosi alberi buoni hanno relegato lo stregone nella torre di Otrank. Tutto ciò è stato reso possibile perché i piccoli hobbit, Merry e Pipino, riusciti a fuggire dagli orchi, sono stati ospitati dal capo degli ent, Barbalbero lo hanno convinto ad agire, Per la foresta di Fangor, vagava uno stregone bianco che Aragorn Gimli e Legolas, ospiti di Barbalbero anche loro, hanno tentato più volte di eliminare. Abbiamo scoperto la sua vera identità: E’ GANDALF TORNATO ALLA VITA!!!
FELICITA’ MASSIMA
CADUTA DEL SIGNORE DEGLI ANELLI E RITORNO DEL RE
BATTAGLIA FINALE, ELIMINAZIONE DELL’ANELLO E ARAGORN INCORONATO RE!!!
Tutti esultano a Gondor!!! Dopo una combattutissima battaglia, vinta solo per metà, Frodo ha distrutto l’anello, gettandolo nel Monte Fato e, così facendo, ha distrutto Sauron!!! Aragorn è stato incoronato re degli uomini ed ha preso in moglie la bellissima elfa Arwen. Gli hobbit, Legolas e Gimli ritorneranno felici nelle loro patrie!!!